COMUNE DI PALAZZO SAN GERVASIO
(Provincia di Potenza)
CIG n. 4545614755
CUP n. B68J12000210004

BANDO DI GARA
AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL CAMPO DI CALCIO
COMUNALE “BEPPE SABINO”.
In esecuzione della D.G.C. n. 89 del 31/08/2012 e della determinazione del Responsabile del Settore Tecnico n. 109 del 14/09/2012, D.S.G. n. 513/2012 del 14/09/2012, è indetta la gara a procedura aperta per l’affidamento del “servizio di manutenzione del campo di calcio comunale
“Beppe Sabino””.
1) STAZIONE APPALTANTE: Comune di Palazzo San Gervasio, Via Roma n.34, tel.0972.44246, fax 0972.44879, mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it..
2) TIPOLOGIA DI APPALTO, NOMENCLATURA CPV, PROCEDURA DI GARA
• l’appalto rientra tra i contratti “sottosoglia” (art.124 DLgs n.163/06);
• codice nomenclatura: CPV 92610000 – 0 (servizi di gestione di impianti sportivi);
• procedura aperta ai sensi degli artt. 55 ed 82 del DLgs n.163/06.
3) LUOGO, DESCRIZIONE, ATTIVITÀ PREVALENTE IMPORTO COMPLESSIVO
• luogo di esecuzione: campo di calcio comunale – Comune di Palazzo San Gervasio;
• descrizione: l’appalto ha per oggetto l’effettuazione dei servizi inerenti alla manutenzione ordinaria, pulizia e custodia e controllo degli afflussi dell’impianto sportivo come meglio indicato nel capitolato di gara;
• l’attività prevalente è rappresentata dal servizio di manutenzione;
• appalto con modalità di determinazione del corrispettivo a corpo ai sensi del DLgs n.163/06:
• importo complessivo dell’appalto a base d’asta soggetto a ribasso: € 10.000,00 (euro diecimila/00) oltre IVA come per legge.
4) DURATA DELL’APPALTO E TERMINE DI ESECUZIONE
La durata dell’appalto è di 12 (dodici) mesi con inizio fissato all’1/11/2012 e termine al 31/10/2013 eventualmente prorogabili di ulteriori dodici mesi su indirizzo della Giunta Comunale.
L’appaltatore dovrà garantire l’inizio del servizio, anche nelle more di stipula del contratto, per la data indicata dall’Amministrazione Comunale. In caso contrario l’Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di risolvere il contratto fatto salvo il risarcimento dei danni derivanti dal mancato inizio del servizio.
5) VARIANTI
Non sono ammesse offerte in variante.
6) DOCUMENTAZIONE
Fanno parte del bado di gara i seguenti documenti:
a) Allegato A - disciplinare di gara (contenente le norme integrative del presente bando relative alle modalità di partecipazione alla gara e di compilazione e presentazione dell’offerta, ai documenti da presentare a corredo della stessa ed alle procedure di aggiudicazione dell’appalto);
b) Allegato B - capitolato speciale d’oneri;
c) Allegato C - schema istanza di ammissione alla gara.
Detti documenti sono consultabili presso il Settore Tecnico del Comune di Palazzo San Gervasio in orario di ufficio, previo appuntamento telefonico allo 0972.44246.
Il disciplinare di gara, il capitolato speciale d’oneri, lo schema istanza di ammissione alla gara potranno essere estratti direttamente, insieme al bando di gara ed in accesso libero, diretto e completo dal sito internet del Comune di Palazzo San Gervasio: www.comune.palazzo.pz.it.
7) TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITÀ DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE
a) termine presentazione richieste di partecipazione offerte: inderogabilmente e a pena di esclusione entro le ore 12,00 del giorno 01/10/2012;
b) indirizzo: Comune di Palazzo San Gervasio (PZ) – Settore Tecnico – Via Roma n.34 – 85026 Palazzo San Gervasio (PZ);
c) modalità: secondo quanto previsto nel disciplinare di gara allegato al presente bando;
d) lingua in cui devono essere redatte: italiano;
e) apertura delle richieste di partecipazione: in prima seduta pubblica presso il palazzo comunale alle 12,00 del giorno 4/10/2012.
8) SOGGETTI AMMESSI ALL’APERTURA DELLE OFFERTE
I legali rappresentanti dei concorrenti di cui al successivo punto 11 ovvero i soggetti, uno per ogni concorrente, muniti di specifica delega loro conferita dai suddetti legali rappresentanti.
9) CAUZIONE E GARANZIE RICHIESTE
a) CAUZIONE PROVVISORIA, da costituire in sede di partecipazione alla gara: € 184,00 (euro centottantaquattro/00) pari al 2% (due per cento) dell’importo dei servizi da prestarsi a scelta del concorrente come stabilito dall’art. 75 del DLgs n.163/06 e nei modi precisati nel disciplinare di gara.
b) CAUZIONE DEFINITIVA, da costituire in sede di stipula del contratto, da prestarsi con le modalità e gli importi stabiliti dall’art. 113 del DLgs n.163/06.
c) POLIZZA ASSICURATIVA ai sensi dell’art. 129 del DLgs n.163/06 e dell’art. 103, c.1 del DPR n.207/10: l’esecutore dei servizi è obbligato a stipulare una polizza assicurativa che tenga indenne la Stazione appaltante da tutti i rischi di esecuzione da qualsiasi causa determinati e che copra i danni subiti dalla stessa Stazione appaltante a causa del danneggiamento o della distruzione totale o parziale di impianti e opere, anche preesistenti, verificatesi nel corso dell’esecuzione dei servizi, salvo quelli derivanti da errori non imputabili all’affidataria, azioni di terzi o cause di forza maggiore. La somma assicurata è pari all’importo dei servizi in appalto. La polizza deve inoltre assicurare la stazione appaltante contro la responsabilità civile per danni a terzi nell’esecuzione dei servizi (RCT) per tutta la durata dell’appalto. Per tale assicurazione il massimale non può essere inferiore ad € 500.000,00.
10) MODALITÀ ESSENZIALI DI FINANZIAMENTO E DI PAGAMENTI
a) FINANZIAMENTO: fondi propri dell’ente;
b) PAGAMENTI: i corrispettivi saranno pagati in rate mensili posticipate, dietro presentazione di idonee fatture, previo accertamento di regolarità, entro minimo 30 gg data fattura e comunque compatibilmente con le norme di contabilità.
11) SOGGETTI AMMESSI ALLA GARA:
Possono partecipare alla gara i soggetti di cui all’art. 34 e 37 del DLgs n.163/06, purché in possesso dei requisiti di idoneità professionale e di idonea capacità economica, finanziaria, tecnica e professionale così come indicato agli artt. 41 e 42 del DLgs n.163/06.
12) CONDIZIONI MINIME DI PARTECIPAZIONE
a) Iscritti nel registro delle imprese presso la Camera di Commercio, Industria, Artigianato ed Agricoltura (C.C.I.A.A.) o nel registro delle Commissioni Provinciali per l’Artigianato, per l’attività oggetto della gara o, se trattasi di concorrenti stabiliti in altri Stati membri dell’Unione europea, iscritti in un registro professionale o commerciale di cui all’art. 39, commi 2 e 3, del DLgs n.163/06;
b) per i quali non sussistono le condizioni di esclusione previste dall’art. 38, comma 1, del DLgs n.163/06;
c) per i quali non sussistono le condizioni di cui all’art. 34, comma 2. del DLgs n.163/06;
d) per i quali non sussistono provvedimenti ostativi all’assunzione di pubblici contratti di cui alla legge 31 maggio 1965, n. 575, e successive modifiche ed integrazioni;
e) che non si siano avvalsi di piani individuali di emersione di cui alla legge 18 ottobre 2001, n.383, e successive modifiche ed integrazioni; qualora se ne siano avvalsi, il periodo di emersione deve essersi concluso;
f) che abbiano una comprovata solidità economica, consistente nel possesso dei seguenti requisiti inerenti alla capacità economica e finanziaria (art.41 DLgs n.163/06):
1. volume di affari globale nell’ultimo triennio non inferiore al triplo dell’importo posto a base della presente gara, al netto dell’IVA;
2. fatturato in servizi analoghi effettuati nell’ultimo triennio non inferiore all’importo posto a base di gara, al netto dell’IVA.
In caso di raggruppamento temporaneo di imprese, costituito o costituendo, il requisito di cui sopra dovrà essere posseduto dalla mandataria almeno per il sessanta per cento. In caso di consorzi tra cooperative di produzione e lavoro dovrà essere posseduto dal Consorzio stesso. In caso di Consorzi di cui all’art. 2615-ter c.c., dovrà essere posseduto cumulativamente dalle società consorziate esecutrici del servizio.
Ai sensi dell’art. 41 del DLgs n.163/06, se il concorrente non è in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l’inizio dell’attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste, può provare la propria capacità economica e finanziaria mediante idonea dichiarazione bancaria.
g) in possesso di requisiti inerenti alla capacità tecnica e professionale (art.42 DLgs n.163/06) quali:
1. che negli ultimi tre anni abbiano eseguito servizi analoghi a quelli oggetto della gara;
2. di disporre di idonea attrezzatura, materiale ed equipaggiamento tecnico per eseguire l’appalto.
13) TERMINE DI VALIDITÀ DELL’OFFERTA
180 (centottanta) giorni dalla data di esperimento della gara.
14) CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE
Offerta del prezzo più basso rispetto all’importo del servizio posto a base di gara, ai sensi dell’art. 82 del DLgs n.163/06;
15) ALTRE INFORMAZIONI
Per tutto quanto non specificato nel presente bando si fa riferimento a quanto contenuto nei seguenti documenti: “allegato A – disciplinare di gara” e “all’allegato B – capitolato speciale d’oneri”, oltre che alle disposizioni di legge e regolamentari in vigore per l’appalto di servizi pubblici..
16) NORME ED INDIRIZZO DELL’ORGANO COMPETENTE PER LE PROCEDURE DI RICORSO AVVERSO AL BANDO
Tribunale Amministrativo per la Basilicata di Potenza.
17) PUBBLICAZIONE DELL’AVVISO DI PREINFORMAZIONE
Non avvenuta.
Palazzo San Gervasio, lì 14/09/2012
Il Responsabile del Procedimento
(ing. Antonio Clinco)